Finché l'acqua colerà sotto i ponti

Opera Presentata Al Salone Internazionale Della Scultura Di La Roche-sur-Foron (Francia)
30 Settembre - 8 Ottobre 2006

Tant que l'eau coulera sous les ponts

Anno di realizzazione : 2006
Legno utilizzato : Noce
Dimensioni : 

"Quando qualche anno fa, guardavo questa noce vittima di un colpo di vento, le sue radici addestrate verso il cielo, non immaginavo allora che un giorno mi ispirerebbe".

Il tema dell'acqua proposto al 7° Salone della Scultura di La Roche-sur-Foron nel 2006, sebbene abbordato frequentemente e sfruttato, mi sembra essere una sorgente che motiverà ed ispirerà molto tempo ancora.

Questo ceppo invertito mi ha colpito istantaneamente. Vedevo apparire nettamente nel groviglio delle radici l'immagine di una spalla umana prolungata da un braccio. Restava ad aggiungere un viso, una mano e creare nella massa un recipiente a forma di brocca o di oltre scaricando l'acqua in una vasca.
Sulla circonferenza di questo ricettacolo, le radici scavate simboleggiano il percorso dell'acqua nel seminterràto. La si vede sgorgare in differenti luoghi fino al più lungo gambo all'estremità della quale trasuda alcune gocce. Rappresentazione della nostra epoca collocata sotto il segno della penuria.
Su un lato, una grotta di cui l'aspetto ricorda la bocca di un pesce aperta e che lascia trascorrere un fiume sotterraneo che cade in cascata sul tronco.
Dal lato opposto : un acquedotto, orma dell'epoca romana, si lancia creando per la stessa occasione un'arcata sotto la quale si può immaginare comodamente un fiume.

Accesso all’album foto dedicato all’opera d’arte cliccando qui.

1 voto. Media di 5.00 su 5.

Aggiungi un commento

Codice errato! Riprovare